Una storia iniziata cosi.

A volte le cose capitano, capitano senza un piano predefinito, capitano senza che nessuno ci abbia pensato prima e così è nato orchestralparts.com.

Molti anni fa ero Direttore Artistico di un’orchestra giovanile. Un giorno, per un concerto, avevo bisogno delle parti orchestrali per un brano di breve durata ma estremamente difficile da reperire. Dopo una lunga e affannosa ricerca lo trovai presso una casa editrice americana che me l’avrebbe spedito ad un prezzo esorbitante. Oltre al problema del costo c’era quello del trasporto: non ero sicuro di ricevere il materiale in tempo per l’inizio delle prove.
Di qui la decisione di fare di necessità virtù. Avevo un’approfondita conoscenza dei principali software di notazione musicale e la decisione fu presto presa: mi sarei rimboccato le maniche e l’avrei fatto io.
L’esperimento funzionò e decisi quindi di ripeterlo in occasioni successive. In breve tempo, nel giro dei miei conoscenti, si sparse la voce e fui sommerso da talmente tante richieste che non potei più farvi fronte da solo: chiesi l’aiuto di validi collaboratori da me supervisionati.
Solo dopo aver accumulato un catalogo sufficiente e aver affinato la nostra conoscenza tecnica editoriale pensammo di trasformarlo in un business, senza però mai perdere di vista le due fondamentali questioni di chi si approvvigiona di parti orchestrali: averle subito ed averle ad un prezzo contenuto.

E così è da qui che prende vita orchestralparts.com. Oggi Orchestral Parts sta diventando punto di riferimento per musicisti, teatri, enti, orchestre, conservatori e concorsi. Le parti sono già state eseguite in 50 Paesi di tutto il mondo tra cui Stati Uniti, Australia, Canada, Gran Bretagna, Giappone, Brasile.

Vito Lo Re
Direttore Artistico